cuccioli di lupo nel branco

Ci sono quattro nuovi cuccioli di lupo nel branco del Taro e giocano, ripresi dalle video trappole, come tutti i cuccioli dei mammiferi. Senza preoccuparsi di nulla, senza sapere che il loro universo è fatto anche di uomini che li guardano con diffidenza.

La conoscenza degli animali è il primo passo per stimolare rispetto per loro e vederli giocare insieme trasmette gioia. Sicuramente un gioco che avviene sotto gli occhi vigili di Vincenzo e Rossella, la coppia dominante presente nel Parco del Taro .

Abbiamo bisogno di buone notizie, di momenti che facciano capire con un sorriso l’importanza di conservare la biodiversità, di difendere il nostro capitale naturale. E nulla strappa un sorriso più di quattro cuccioli che sono in esplorazione, alla scoperta del loro mondo.

Io non ho paura del lupo

Grazie ai volontari dell’associazione Io non ho paura del lupo, che si occupano anche di monitorare la sua presenza, aiutando di fatto il parco nella raccolta di dati preziosi sulla consistenza della specie. Senza dimenticare che la loro attività li fa diventare anche preziosi custodi della biodiversità della riserva.

Riuscendo a riprendere, con passione e dedizione, i nuovi cuccioli di lupo del branco, contribuendo a fare divulgazione. Sopportando con pazienza furti e danneggiamenti fatti sulle video trappole, viste come uno strumento indesiderato di sorveglianza, che non piace soltanto a quanti hanno cattive intenzioni.

Oramai sono sempre più le persone che dicono io non ho paura del lupo: aumentando la conoscenza diminuisce la diffidenza e la paura verso questo grande carnivoro che è un fantastico bioregolatore. Seguendo la loro pagina sarete sempre informati di cosa succede ai lupi della riserva avendo la possibilità di seguire la loro vita, in modo rispettoso.